Home Curiosità In Islanda abbracciare gli alberi fa stare meglio

In Islanda abbracciare gli alberi fa stare meglio

0

In questo periodo è normale soffrire di una sorta di malinconia e tristezza causata dall’isolamento sociale. Purtroppo la situazione di emergenza ci ha costretto ad isolarci e a limitare il più possibile il contatto con altri esseri umani, nonostante la nostra naturale fame di socialità.

L’Islanda oltre ad essere il paese più sobrio d’Europa, pare essere anche uno dei più ottimisti, infatti per contrastare questa persistente malinconia, abbracciare gli alberi sembra essere un toccasana per lo spirito, per tornare a provare quel senso di confronto e protezione che l’emergenza ci ha tolto.

Come scrive Larissa Kyzer su Iceland Review la Guardia Forestale Islandese incoraggia le persone ad immergersi nella natura ed abbracciare gli alberi, proprio perché le misure di distanziamento sociale in questo momento impediscono agli islandesi come a noi tutti, di abbracciare altre persone.

Le guardie forestali che prestano servizio nella foresta di Hallormsstaður località situata nell’Islanda orientale, hanno ripulito i percorsi innevati in modo che gli abitanti del posto possano godere dei meravigliosi spazi aperti immersi nella natura, evitando il contatto ravvicinato con altre persone.

I ranger hanno infatti segnalato intervalli di due metri all’interno della foresta in modo che i visitatori possano godersi le meraviglie del posto senza dover per forza stare a contatto l’uno con l’altro.

abrracciare-gli-alberi-fa-stare-meglio
Foto di Dominik Fuchs da Pixabay

Abbracciare gli alberi e accumulo di nuova energia  

Un entusiasta Þór Þorfinnsson (Thor Thorfinnsson) ranger della foresta, intervistato dall’emittente nazionale RUV ha descritto la sensazione che si prova quando si abbraccia un albero.

La descrive come una sensazione di relax meravigliosa, come una vibrazione che passa dalle dita dei piedi alle gambe, per poi arrivare alla mente.

Dopo aver abbracciato un albero e provato queste sensazioni secondo Thor ci si sente rinvigoriti e pronti per un affrontare un nuovo giorno e nuove sfide. Il ranger consiglia di chiudere gli occhi, appoggiare la guancia contro il tronco in modo da sentire il calore e la linfa scorrere.

Il ranger tuttavia tiene a precisare che è meglio evitare che tutti abbraccino lo stesso albero, infatti il consiglio è di camminare il più possibile all’interno della foresta, evitando di abbracciare il primo albero che ci si trova davanti.

Possiamo abbracciare alberi di diversa dimensione non deve essere per forza grande e robusto. Per trarre il massimo beneficio dall’abbracciare gli alberi è necessario soffermarsi per almeno 5 minuti al giorno.

È possibile in Italia?

Considerato il nostro lockdown certamente più rigido in ragione della maggiore diffusione del Coronavirus in Italia, e il divieto di andare oltre i 200 metri da casa se non per ragioni strettamente indispensabili, sembra quasi una impresa.

I più fortunati potranno avere davanti alla propria abitazione “alberi cittadini” come: aranci, ulivi, ippocastani, mentre chi ha la fortuna di vivere in campagna avrà sicuramente l’imbarazzo della scelta.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui