La bella stagione porta con sé anche i tormentoni estivi. Anche questa sarà un’estate tutta da vivere, certo con qualche regola e restrizione in più, ma vogliamo goderci il sole, il mare e la spiaggia come ogni anno! E non potranno neppure mancare i tormentoni estivi, quelle hit che ti entrano nella testa e non ti lasciano più.

I-segreti-del-successo-dei-tormentoni-estivi

Foto di Free-Photos da Pixabay

Ma c’è qualche segreto per realizzare una hit estiva? Esiste o no una formula magica per creare il “tormentone perfetto”?

Il primo dato molto interessante che scopriamo è la diversificazione dei gusti a seconda della nazione: è pur vero che alcuni brani come Despacito o Shape of You si trovano ai vertici in tantissime chart, tuttavia è giusto sottolineare che ogni Paese ha le sue specificità.

In Italia ad esempio, la regina delle hit è Waka Waka di Shakira, in testa alla classifica dei singoli per 16 settimane consecutive. I nostri cugini francesi hanno invece portato Happy di Pharrell Williams in testa alle classifiche per 19 volte, mentre in Belgio adorano Ed Sheeran che occupa prima e seconda posizione con Perfect e la già citata Shape of You.

Tormentoni estivi di successo: ogni Paese ha la propria ricetta

Ogni Paese ha una sorta di “formula magica” per comporre il tormentone perfetto: se vogliamo provare a scalare le classifiche nel nostro paese per molte settimane, dovremmo scegliere la chiave di FA maggiore, scegliere un tempo di 118 battiti al minuto (o se preferite, l’acronimo BPM), esprimere un livello di “energia” pari a 71 su una scala di 100 e rendere il pezzo ballabile a 66 sempre su 100.

E’ davvero così semplice dunque creare una hit di successo?

Ovviamente no! Questi dati possono essere soltanto un buon punto di partenza per comprendere come ci siano degli elementi di maggiore gradimento a seconda del Paese ma poi sarà sempre il musicista a dover inventare quella melodia capace di entrare in testa, quelle parole o quell’arrangiamento che sfondano davvero.

Adele l’unica artista capace di conquistare il vertice della classifica con due brani differenti

Dando sempre un’occhiata alla chart con i venti singoli di maggior successo in Italia, scopriamo altre curiosità davvero interessante. La prima è che l’unica artista capace di conquistare il vertice della classifica con due brani differenti è Adele: gli italiani hanno amato tantissimo sia Someone Like You che Hello.

Tre sono invece le canzoni nostrane in classifica: Marco Mengoni con l’Essenziale, l’ex duo Fedez e J-Ax con Senza Pagare ed infine l’amato-odiato… Pulcino Pio!

Analizzando invece la velocità di queste hit, scopriamo che la più veloce è l’indimenticabile successo Happy di Pharrell Williams con 160 battute al minuto mentre quelle con il BPM più basso sono Danza Kuduro di Don Omar e Lucenzo a pari merito con Despacito di Luis Fonsi e Daddy Yankee che non vanno oltre gli 89 battiti in 60 secondi.

E voi avete già scoperto i tormentoni dell’estate 2020? Tra le “papabili” troviamo in pole position Mediterranea di Irama affiancato da Karaoke di Alessandra Amoroso e i Boomdabash.