Home Musica Reunion degli Oasis: Noel Gallagher “chiede 100 milioni di sterline”

Reunion degli Oasis: Noel Gallagher “chiede 100 milioni di sterline”

La parola a Noel Gallagher ospite di The Jonathan Ross Show che andrà in onda domani 22/05 su ITV nel Regno Unito

0
la-reunion-degli-oasis
Foto di Will Fresh Creative Commons da Wikipedia

La reunion degli Oasis è uno dei sogni proibiti di tutti i fans della leggendaria band di Manchester, ma si sa tutto ha un prezzo e anche i rumors circolano sempre alla velocità della luce. Il pomo della discordia riguarda come al solito i due fratelli Gallagher e la possibilità della reunion degli Oasis sciolti dall’ormai lontano 2009. Lo scorso novembre Liam ha affermato ai microfoni di Jonathan Ross, che Noel avrebbe rifiutato la somma di ben 100 milioni di sterline per riunire la band.

Secondo quanto riportato da Music News, Liam aveva precedentemente detto a Jonathan che non c’era possibilità di risolvere la sua personale faida con il fratello Noel, dopo che aveva rifiutato un’offerta per un reunion tour da 100 milioni di sterline.

La parola però è passata a Noel Gallagher che nel corso di una intervista nella puntata di The Jonathan Ross Show che andrà in onda domani 22/05 su ITV nel Regno Unito ha risposto al presentatore che lo incalzava circa questa vicenda:

Perché dici “Non è necessariamente falso?” Forse perché non è vero! Non ci sono 100 milioni di sterline nel mondo della musica tra tutti noi…Se qualcuno vuole offrirmi 100 milioni di sterline in questo momento, lo dico ora, lo farò. Lo farò per 100 milioni di sterline!

Reunion degli Oasis: non sarebbe la stessa cosa

Probabilmente se gli Oasis si riformassero non sarebbe come negli anni d’oro della band ed anche Noel di questo è consapevole. Noi siamo d’accordo, gli anni 90 possedevano un fascino differente, la giovinezza e spregiudicatezza della band, il fuoco sacro del Rock ‘n Roll, l’amicizia, la fame di successo, oggi probabilmente la reunion degli Oasis sarebbe solo funzionale ad assecondare gli appetiti dello showbiz.

A Noel è stato chiesto se gli mancasse stare sul palco con Liam, ed ha risposto:

Non particolarmente… no. È una band diversa. È una cosa diversa…

Anche se in effetti Noel si emoziona ripensando all’epico concerto di Knebworth del 1996, periodo in cui raggiunsero l’apice della loro fama. Ha rivisto tutto il mega concerto in occasione del nuovo docufilm sulla band. Noel ricorda con nostalgia l’era pre-Internet in cui ci si godeva i concerti per davvero senza telefoni per aria, solo i fan con la band, migliaia e migliaia di fan, 250 mila per la doppia data di Knebworth, per lo spettacolo con più richieste in assoluto nella storia della Gran Bretagna. Bel 2,5 milioni di persone (quasi il 5% della popolazione britannica) cercarono di acquistare un biglietto per Knebworth restando purtroppo delusi.

Guardandolo ho pensato che fossimo fantastici, lo eravamo davvero. È qualcosa a cui non penso giorno per giorno. Quando ieri l’ho guardato  ho pensato che è stato davvero fantastico.

E come dargli torto gli Oasis erano fantastici, un fenomeno pop tra i più incredibili degli anni 90, o li ami o li odi non ci sono vie di mezzo. Noi ci schieriamo e continueremo ad amarli e showbiz o no continuiamo a sperare nella reunion degli Oasis.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui