Home Animali I gatti più costosi del mondo

I gatti più costosi del mondo

0
i-gatti-più-costosi-del-mondo
Il Savannah - Pic: Jason Douglas (Wiki)

Ci sono persone che amano talmente tanto i gatti da trattarli come vere e proprie divinità, me compreso. Questo sembra valere maggiormente per i gatti più costosi del mondo. Sono gatti che non troverai nel gattile di turno, (anche se io raccomando sempre di prendere con sé gli animali bisognosi), ma è risaputo che i ricchi non badano a spese ed è proprio per tale ragione che queste tipologie di felino hanno comunque un mercato più grande di quello che si possa pensare.

Per acquistare uno di questi quattro meravigliosi esemplari si può sempre chiedere un mutuo o un prestito personale, perché alcuni costano quanto un’automobile full optional! Sono 4 i gatti più costosi del mondo che abbiamo scelto per questa miniclassifica:

Gatto Persiano

Il persiano è un gatto molto popolare ed accessibile, se così possiamo definirlo. Ciò non toglie che il suo prezzo sia comunque elevato e per questo venga compreso nell’elenco dei gatti più costosi del mondo. Il costo si aggira intorno ai 5 mila euro in Europa mentre negli States il prezzo può salire notevolmente oscillando tra i 3 mila e i 15 mila dollari. Il persiano è un gatto originario dell’Iran ed è spesso chiamato anche Shirazi nella variante dell’idioma locale dal quale proviene. I gatti persiani sono molto docili, hanno un bel pelo folto e candido e il muso appiattito. Qualcuno lo definisce anche lo Shih Tzu dei felini, forse per il suo pelo folto e il muso schiacciato che ricorda tanto la razza canina.

Gatto Bengala

Il Bengala è una razza ibrida nata dall’incrocio tra gatto domestico e gatto leopardo secondo la definizione data da Wikipedia. La prima allevatrice di questa stupenda razza fu Jeane Mill una psicologa con diversi master in genetica all’Università della California. Fu lei la prima ad incrociare un gatto domestico nero con un gatto leopardo nel 1970. Anche se il riconoscimento della TICA arriva nel 1986.

Nonostante il loro DNA selvaggio possono essere gatti molto giocherelloni anche se testardi. Ricordano esteticamente i loro cugini più grandi che vivono nelle giungle, il maschio può pesare fino a 7 kg mentre le femmine non superano i 5. Si sostiene che il Bengala sia fondamentalmente un gatto selvaggio ed è per questo che viene consigliato di acquistare la quarta generazione.

A dispetto del suo fisico muscoloso e snello però il Bengala non graffia e non morde più di quanto farebbe il caro e vecchio gatto di casa. Un Bengala ha un prezzo che oscilla tra i 7 mila e i 10 mila dollari negli USA. Anche se in Europa sono stati acquistati Bengala da 40 mila euro.

Gatto Savannah

Nonostante alcuni intenditori sostengano che questa non possa essere annoverata tra le migliori razze feline, in realtà è bene specificare che il Savannah è riconosciuto dalla TICA già dal 2001. È fondamentalmente un gatto domestico incrociato con il Servale africano un felino selvatico che vive nell’Africa Subsahariana. I Savannah sono piuttosto grandi, potrebbero raggiungere fino ai 9 chili e per questo le loro dimensioni potrebbero intimidirci. Molte delle persone che possiedono un Savannah lo portano a guinzaglio, più che per il motivo precedentemente indicato, per la ragione che questo gatto è davvero molto prezioso, può costare 20 mila dollari, in Europa può raggiungere i 30 mila euro.

Gatto Ashera

A chiudere questa mini classifica dei gatti più costosi del mondo troviamo l’Ashera definito anche gatto giaguaro, una razza felina ibrida che come il Savannah, viene spesso incrociato con il Servale Africano e/o il Gatto del Bengala. Gli allevatori hanno deciso di variegare il mix genetico aggiungendo la variante maculata per rendere l’Ashera ancora più esotico e pregiato.

Questo gatto se allevato ed educato in ambiente domestico non dovrebbe risultare pericoloso per i bambini, la taglia media si aggira tra i 54 e i 70 cm a garrese e pesa da un minimo di 9 kg potendo in alcuni casi raggiungere i 18 Kg. Questo esemplare ha un prezzo che parte dai 28 mila euro ed è considerato tra i gatti non solo più costosi ma anche tra i più affascinanti del mondo.

A proposito sai perché i gatti amano le scatole di cartone? Ne ho parlato qualche tempo fa.

Articolo precedente10 curiosità sul Natale
Articolo successivoI gatti possono contrarre il Covid?
"Da ragazzino ero ossessionato dalla musica, dalla scrittura e dal cantare canzoni". Anthony Minghella

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui