L’aggiunta di alcuni cibi ricchi di vitamine alla dieta del tuo cane potrebbe essere utile a migliorare la sua salute generale.

Questi alimenti spesso presenti nel nostro frigorifero e nella dispensa, sono ricchi di sostanze nutritive particolarmente utili anche per i nostri amici a quattro zampe.

Prima di apportare qualunque modifica alla dieta del tuo cane però non scordare di consultare il tuo veterinario di fiducia.

 

Foto di karisjo da Pixabay

Gli 8 cibi che possono integrare la dieta del tuo cane

Mele

Le mele sono ricche di fibre e sono delle vere prelibatezze per i cani. Aiutano anche a ripulire la dentatura e rinfrescare l’alito. Sono ricche di zuccheri, motivo per cui è meglio non esagerare. Ricorda però: niente semi! Questi sono infatti ricchi di amigdalina un glocoside potenzialmente tossico per il tuo cane. La mela può essere usata come premio o come integratore dato massimo due o tre volte alla settimana.

Banane

I cani adorano le banane. Gli zuccheri naturali contenuti nelle banane vengono metabolizzati rapidamente. Glu zuccheri contenuti nelle banane sono perfetti prima di fare lunghe passeggiate o qualsiasi altra attività fisica. Le banane sono ricche di vitamina C, potassio, aminoacidi ed elettroliti. Evitate gli abusi, un consumo smodato può causare problemi intestinali, stitichezza, allergie e iperattività.



Patate dolci

Ricche di carboidrati, fibre e zuccheri presenti in natura, le patate dolci forniscono una ottima dose di antiossidanti, stimolano il sistema immunitario e aiutano a prevenire alcuni tipi di tumori.

Questa pietanza aggiunge un po’ di dolcezza alla dieta del tuo cane. Ma occhio agli abusi perché se mangiate in dosi eccessive anche le patate dolci possono causare problemi intestinali o portare il tuo cane verso l’obesità.

Carote

Le carote contengono beta-carotene che si converte in vitamina A nell’organismo, rendendole un’ottima opzione per i cani. Sono ricchi di vitamine e minerali e sono anche utili per pulire i denti e prevenire il tartaro. Le carote rafforzano il sistema immunitario. Tuttavia nonostante i cani adorino masticare le carote crude sarebbe meglio consumarle bollite perché gli amidi crudi potrebbero causare qualche problemino di flatulenza. Prima di dare le carote al tuo cane è essenziale rimuovere il gambo e la buccia.

Broccoli

Broccoli questa tipo di verdura verde è ricca di luteina un toccasana per la vista del tuo cane. I broccoli sono anche un’ottima fonte di fibre, calcio e potassio! Come tutte le altre verdure, mai e poi mai esagerare, potrebbe causare problemi gastrointestinali, per questo i broccoli non devono mai costituire più del 5% della dieta giornaliera del vostro cane. Si consiglia di consumarli cotti e in piccole quantità, in dosi eccessive potrebbero addirittura risultare letali.

Rucola

In piccole porzioni la rucola è una formidabile fonte di calcio, acido folico, vitamina A e iodio. La rucola può rafforzare il sistema immunitario e aiutare a perdere peso. E’ sempre meglio consumarla cotta.

ATTENZIONE: Il veterinario preciserà che questo cibo contiene goitrogeni cosi come i broccoli e le patate dolci. Il problema principale è che i cibi che contengono goitrogeni fanno si che venga interrotta la produzione degli ormoni della tiroide che regolano il metabolismo. Se in seguito ai dovuti controlli il vostro veterinario ravvisa una mancanza di iodio è meglio che la rucola e altri cibi vengano esclusi dalla dieta del vostro cane.



Quinoa  

La quinoa è ricca di fibre e proteine,  è solitamente facile da digerire per i cani. Non c’è da meravigliarsi che venga definita la madre di tutti i cereali. Permette un ottimo transito intestinale. E’ un prodotto che non contiene glutine ed è piuttosto digeribile per i cani che non tollerano i prodotti con cereali, farine e frumento.  E’ consigliato un consumo modesto in modo da capire come l’organismo reagisce a questo tipo di alimento.

Miele

Proprio come con gli umani, il miele può aiutare a combattere gli allergeni stagionali. Mai darlo ai cani che soffrono di diabete. Per un cane di taglia grande è sufficiente cucchiaino al giorno. Anche il consumo di miele è soggetto a delle precauzioni. Un interessante articolo che da poco letto chiarisce alcuni aspetti sul consumo di miele e su come integrarlo alla dieta del tuo cane.

DISCLAIMER: Questo articolo descrive sommariamente ed oggettivamente le proprietà di alcuni cibi. Prima di somministrare qualsivoglia alimento al tuo cane, consulta il tuo veterinario di fiducia per avere una panoramica precisa della salute del tuo amico a quattro zampe.

Potrebbe interessarti: Hai un cane? La scienza dice che vivrai più a lungo