Secondo la Convenzione di Istanbul la violenza sulle donne è definita una violazione dei diritti umani, che comprende tutti gli atti violenti che provocano sofferenza di natura psicologica, fisica e sessuale comprese le minacce.

Scondo i dati di Eures 2018 ripresi da Ansa, tra il 2000 e il 2018 in Italia si sono verificati 3100 casi di femminicidio.

Personalmente lo definisco come uno dei peggiori cancri della società, una società in cui la violenza si fa strada non solo attraverso la quotidianità, ma anche attraverso il mondo del web che ha aperto le porte a violenze psicologiche 2.0 e in cui ahi-noi il cattivo gusto e la volgarità sono state ampiamente sdoganate.

Tears (Pixabay)

La sensibilizzazione sul tema può e deve fare ancora tanto

A tal proposito segnalo l’Evento Parole Sbagliate che si svolgerà a Milano il 23 Novembre ore 18.00 presso La Feltrinelli Librerie di Piazza Duomo.

La Giornata è organizzata da Associazione Culturale Donne di Carta e Amnesty International Lombardia che di concerto collaboreranno all’evento del 25 Novembre in vista della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le Donne. Condivideranno un momento di approfondimento sul problema strutturale e socio-culturale della violenza di genere e sulle discriminazioni.

L’introduzione è affidata a Cristina Melioli di Amnesty International che illustrerà una panoramica generale sulla violenza e le discriminazioni di genere. Nel corso dell’evento verranno ascoltati gli estratti dei seguenti libri:

Ferite a morte di Serena Dandini;

Mi sa che fuori è primavera  di Concita De Gregorio;

Dire, fare, baciare di Claudia De Lillo;

Ti auguro tempo di Elli Michler;

La bastarda di istanbul di Elif Shafak;

L’amore rubato di Dacia Maraini;

Siddharta di Hermann Hesse;

Ancora io mi sollevo di Maya Angelou;

Spazio anche ai video con la proiezione di Amore Capitale a cura di Monica Maggi, e le Parole Sbagliate a cura dell’Associazione Donne di Carta.

L’Ingresso è libero e per info potrete fare riferimento ai seguenti indirizzi mail:

campagne.amnestylombardia@gmail.com

info@donnedicarta.org

Sito dell’associazione Donne di Carta :http://www.donnedicarta.org