Home Costume e Società Studiare in Inghilterra costa il triplo dopo la Brexit

Studiare in Inghilterra costa il triplo dopo la Brexit

I costi per studiare in Inghilterra sono triplicati dopo la Brexit e l’alternativa USA prende sempre più piede

0
studiare-in-inghilterra-costa-il-triplo
Foto di Naassom Azevedo da Pixabay

Studiare in Inghilterra non è mai stato così costoso. Sembrano così lontani i tempi le famiglie italiane potevano aspirare a mandare i figli a studiare nelle prestigiose università inglesi come Oxford e Cambridge tra le migliori al mondo secondo le graduatorie internazionali insieme ad Harvard, Stanford e Yale degli States.

Studiare in Inghilterra i costi della retta annuale

Fino ad un anno fa anche agli europei veniva richiesta la stessa retta universitaria pagata dagli studenti britannici che corrispondeva a 9 mila sterline l’anno, mentre dal prossimo anno accademico il prezzo è triplicato arrivando a costare addirittura 30 mila sterline l’anno, senza contare il cambio Sterlina-Euro che potrebbe disincentivare ulteriormente le scelte delle famiglie europee.

I costi per studiare in Inghilterra sono triplicati dopo la Brexit e di conseguenza l’alternativa americana prende sempre più piede. Sono infatti numerosi gli studenti che sono attratti dagli USA come location ideale per proseguire gli studi, potendo contare su una scelta di corsi molto variegata e un ambiente internazionale giovane e stimolante con studenti provenienti da ogni angolo del mondo e ottime possibilità di accesso al mercato del lavoro.

Anche il semplice viaggiare sarà sempre più complicato – misure anticovid a parte – così come le pratiche burocratiche sempre più costose e impegnative. Si conta che un anno fa 13.965 studenti italiani che avevano deciso di frequentare un ateneo britannico a partire dall’anno accademico 2021/22 non potranno più contare sulle condizioni pre Brexit.

Il sondaggio sul portale Studying-in-UK.org

Come si legge su Wall Street Italia la Brexit ha inciso non poco sulle scelte degli studenti italiani e per capire le conseguenze delle decisioni del governo britannico il portale Studying-in-UK.org ha condotto un sondaggio per analizzare il fenomeno. Dal sondaggio emerge che il 59,2% degli studenti italiani sta prendendo la decisione di abbandonare gli atenei britannici nel prossimo anno accademico e che la maggior parte di essi hanno scelto come destinazione proprio una università americana.

Lo stesso dato è confermato dalle agenzie di programmi studio all’estero, fra tutte Mondo Insieme.

Quest’anno abbiamo ricevuto un record di richieste per le università americane

È quanto afferma Valeria Sessini, responsabile del Programma Campus USA di Mondo Insieme.

Mondo Insieme offre borse di studio garantite che coprono fino al 70% dei costi di vitto e alloggio e rette scolastiche. Le borse di studio permettono di pagare 13.000 USD per anno accademico che in euro sono 11.000 euro. Il cambio Euro-Dollaro è un aspetto molto vantaggioso. Insomma potersi iscrivere presso una prestigiosa università americana non è un sogno impossibile e sul sito mondoinsieme.it è possibile reperire tutte le informazioni del caso.

Articolo precedenteVaccinare gli animali contro il Covid-19 è davvero necessario?
Articolo successivoPlagio: come evitarlo? Alcuni consigli
"Da ragazzino ero ossessionato dalla musica, dalla scrittura e dal cantare canzoni". Anthony Minghella

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui