Home Attualità Spada di 900 anni ritrovata in Israele

Spada di 900 anni ritrovata in Israele

La spada risalente al periodo delle crociate è stata recuperata da un sub a largo delle coste israeliane

0
spada-di-900-anni-trovata-isreaele

La spada di 900 anni ritrovata in Israele è la notizia che sta rimbalzando su tutti i media. La spada risalente al periodo delle crociate è stata recuperata da un sub a largo delle coste israeliane e più precisamente della spiaggia di Carmel nel nord del Paese insieme ad altri interessanti reperti. La notizia è stata diffusa Lunedi dalla Israel Antiques Authority.

Il sub Shlomi Katzin ha consegnato la spada di 900 anni alle autorità ed in cambio ha ricevuto un attestato di buona cittadinanza. Il sub ha ritrovato la spada nel corso di una immersione sabato scorso a largo della spiaggia di Carmel dove le onde e le correnti sottomarine avevano spostato la sabbia mettendo in risalto il prezioso reperto come scrive la IAA in una nota.

La spada di 900 anni insieme ad altri reperti

Scorgendo subito ancore di pietra e metallo, il sub ha così notato un altro oggetto che si è rivelato poi essere la spada di 900 anni completamente incrostata a causa della lunghissima permanenza in mare. L’arma ha una impugnatura di 30 cm e la lama di un metro.

La spada si è conservata in perfette condizioni nonostante l’azione del mare:

E’ un reperto raro e bellissimo e molto probabilmente è appartenuta ad un cavaliere crociato ha affermato Nir Distelfeld, ispettore della Robbery Prevention Unit della IAA. IL materiale con la quale è stata costruita la spada pare essere il ferro secondo quando riporta il quotidiano israeliano Times Of Israel.

Il sito è sotto costante osservazione

La spada di 900 anni è stata consegnata al National Treasures Department. Una volta ripulita e dopo aver proceduto ai necessari studi il direttore della IAA Eli Escodido ha assicurato che verrà mostrata al pubblico.

Il sito presso il quale è stato rinvenuto il reperto è sotto costante osservazione ormai da giugno e da allora è stato monitorato dalla IAA perché contiene reperti di interesse archeologico.

Il direttore della Israel Antiquities Authority’s Marine Archaeology Unit, Kobi Sharvit, ha spiegato che la costa del Carmel, con le sue numerose insenature naturali, è sempre stato utilizzato nei secoli come riparo dalle navi durante le tempeste.

“Queste condizioni hanno attratto navi mercantili nel corso dei secoli, lasciandosi alle spalle ricchi reperti archeologici”, ha detto. “La spada recuperata di recente è solo una di queste scoperte.”

Una incredibile scoperta per un luogo che sarà sempre più meta per il turismo orientato al diving.  

Articolo precedenteLa Dama Verde: suspense assicurata
Articolo successivoRicomincio da Sara: il libro di Sara Tommasi
"Da ragazzino ero ossessionato dalla musica, dalla scrittura e dal cantare canzoni". Anthony Minghella

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui