Grazie a Mediterranews ho avuto l’opportunità di intervistare Sara Tommasi, la ex soubrette più chiacchierata d’Italia, rinata dopo le vicende che l’hanno riguardata negli ultimi anni. Sara Tommasi torna con una grandissima dose di ottimismo e buon senso e con nuovi progetti per il futuro.

Sara-Tommisi-la -rinascita

Una rinata Sara Tommasi (Photo Courtesy Dr. Antonio Orso)

Qualche giorno fa Eleonora author di Mediterranews, mi ha chiesto se fossi disposto a intervistare Sara Tommasi per il suo blog di notizie.

Non ho esitato un attimo e ho detto subito di si, mi sarebbe sempre piaciuto intervistare un personaggio controverso e in qualche modo affascinante, per questo ho colto la palla al balzo e ho contattato il suo manager, il Dr. Antonio Orso che mi ha permesso di intervistarla.

Sara è rilassata e si racconta, ci parla della sua passione per la finanza. Laureata alla Bocconi ha però intrapreso la strada della moda che poi le ha aperto le porte dello spettacolo.

Mi dice che frequenterà un master sempre all’Università Bocconi e che le permetterà di rimettersi in gioco da questo punto di vista e dire la sua anche in campo finanziario. Continuare a studiare per Sara, potrebbe esserle utile in quanto imprenditrice, infatti, e ce lo riferisce lei stessa, gestisce diverse attività in campo alimentare.



Nel ricordo del grande Fabrizio Frizzi

Sara ricorda con affetto Fabrizio Frizzi un uomo buono, dolce e divertente. Hanno condotto assieme Mi fido di Te nel 2007 un programma che aveva come protagonisti gli animali e Sara ricorda di quanto fosse divertente lavorare con lui – riusciva sempre a strappare a tutti un sorriso – e di quanto fosse dolce anche con gli amici a quattro zampe.

Sara Tommasi e un possibile futuro in politica

Le ho chiesto come vedrebbe il suo futuro in politica. Senza troppi giri di parole e grazie anche alle sue conoscenze del mondo finanziario Sara ci fa capire che si vedrebbe molto bene sugli scranni di Montecitorio. Ci dice di essere una estimatrice di Giorgia Meloni e che ha avuto anche l’onore di incontrarla.

Sara ha avuto una vita di eccessi che non ha mai rinnegato, tuttavia tiene a precisare che se non avesse intrapreso la strada dello spettacolo avrebbe optato per un continuum dell’esperienza universitaria entrando nel mondo della finanza.

 

La-rinascita -di-Sara-Tommasi

(Photo Courtesy Dr. Antonio Orso)

La mamma è sempre la mamma

Ho intervistato una donna forte e decisa, grazie anche alle esperienze di vita talvolta dure che ne hanno forgiato il carattere.  Il sostegno di sua madre è stato importantissimo, una donna che non le hai mai fatto mancare l’amore e che l’ha salvata da situazioni che lei definisce “strane”, insomma un punto di riferimento per Sara.

Il rapporto con i social media

Le piace Instagram perché può usarlo come mezzo per accaparrarsi nuove opportunità lavorative come modella, il ruolo che la ha lanciata (tramite una campagna pubblicitaria del brand Morellato) a pieno titolo nello star system italiano nel 2005.

Sara non ha intenzione di diventare mamma nell’immediato ma è comunque uno dei suoi progetti di vita e se dovesse accadere condividerebbe questa gioia anche con i suoi followers. Sarebbe inutile nascondersi, i personaggi pubblici vengono spesso rincorsi dalla stampa e quindi è lei stessa che condividerebbe anche questo aspetto più intimo della sua vita con i fans.



Madonna, un esempio una donna insuperabile

Il suo singolo preferito è La Isla Bonita di Madonna, donna che ammira oltre la musica, una donna insuperabile. Sara ci ha confessato che vorrebbe essere una pop star come lei, un sogno nel cassetto che sta cercando di portare avanti assieme al suo Manager il Dottor Antonio Orso che la accompagna in tutti i suoi nuovi progetti professionali.

Come lo strano caso del dottor Jekyll e Mr. Hyde

Sara ama leggere ma se dovesse trasferirsi sulla sua Isla Bonita porterebbe con sé un solo libro “Lo strano caso del dottor Jekyll e Mr. Hyde”. Con un sorriso mi dice che le fa pensare ad un periodo della sua vita nel quale non era in sé. Un libro che funge da monito per ricordarle ciò che non le deve più accadere.

Ho scoperto che come me Sara Tommasi è nostalgica degli anni 90, ma per aspetti diametralmente opposti, lei è nostalgica del boom economico e del benessere di quegli anni. Io sono più legato ad aspetti artistici e pratici, ma per certi versi non posso darle torto.

Il bullismo le è sempre scivolato addosso

Dopo gli attacchi, la speculazione riguardo i film per adulti, Sara ci riferisce di non aver dato molta importanza alle male lingue, perché ha le spalle larghe ed ha sempre camminato a testa alta. La ricetta di Sara per non cadere nella depressione è accontentarsi delle piccole cose, piccole ma speciali al tempo stesso.

La nuova Sara ha tanti progetti per il futuro sui quali preferisce mantenere il riserbo, ma ci dice che è pronta a girare l’Italia con La Niña lo Show dei Circensi Takimiri con il quale si esibirà nei locali della Penisola con uno show spettacolare.

Grazie a Mediterranews per avermi dato l’opportunità di intervistare una delle personalità femminili italiane più discusse degli ultimi 10 anni. Noi le abbiamo fatto un grande in bocca al lupo e le auguriamo tanto successo.

Clicca quì per leggere l’intervista integrale