Halloween è una delle feste più importanti dell’autunno. La particolare atmosfera terrificante, le leggende, le favole, il mito ed il mistero sono qualcosa che va di pari passo con Jack ‘o Lantern o con i dolci di italiana memoria.

Quest’anno gli eventi in terra ferma sono pochissimi a causa dei recenti DPCM e delle misure adottate un po’ in tutti i Paesi del mondo per contenere il contagio.

Halloween: partono le crociere

Una stagione estiva a numeri contenuti e un inverno da mare, ne sono certi al TTG  Italia un momento di incontro degli operatori turistici da poco conclusosi a Rimini.

Ottobre in navigazione magari a bordo di una nave da crociera, tenendo presente che le maggiori organizzazioni crocieristiche hanno protocolli di sicurezza ottimamente predisposti. E’ proprio nel periodo di Halloween che diverse navi da crociera fanno tappa nei maggiori porti italiani.

Un weekend fuori dagli schemi

Giorni particolari quelli di Halloween 2020. Certo pochi sono gli eventi in terra ferma ed allora meteo permettendo potrebbe essere l’occasione perfetta per passare qualche giorno in barca o persino a surfare.

Per quanto riguarda i viaggi nazionali di breve durata è consigliabile un week end in Sardegna magari a cavalcare onde per tutti i gusti.

halloween-in-mare-un-sogno-ancora-possibile

Foto di dongpung da Pixabay

Il surf può essere un modo alternativo per trascorrere questi giorni tra la fine di ottobre e gli inizi di novembre all’aria aperta, anche perché aldilà dei DPCM, da metà novembre freddo e pioggia inizieranno a farsi sentire in modo prepotente.

Quest’anno vedere in giro per la città streghe e fantasmi sarà difficile se non impossibile, invece, potrebbe essere più probabile notare tra le onde dei surfisti con indosso i costumi più bizzarri, una tradizione americana che però non di rado viene messa in pratica anche presso le nostre coste.

Surf e Halloween un connubio divertente

Ci si auspica un Halloween senza restrizioni almeno negli States. In California è famosa infatti la Halloween Surf Competition una prestigiosa quanto bizzarra manifestazione che va in scena a Santa Monica.

Avere un longboard, una short o un minimalibu poco importa e i partecipanti si danno battaglia non solo con spettacolari tricks ma indossando i costumi più bizzarri. Nelle edizioni passate abbiamo visto i classici fantasmi e streghe, oppure personaggi delle più famose pellicole cinematografiche come Mrs. Doubtfire personaggio interpretato dal grande Robin Williams, e ancora Joker, il tremendo clown It, The Mask, oppure i sempre verdi Ghostbusters.

Ogni hanno dal 2005 ha luogo un’altra manifestazione surfistica di questo tipo ovvero lo Scare and Tear organizzato da Spyder Surf a Manhattan Beach. Anche qui i costumi sono veramente bizzarri.

Vince chi fa le migliori evoluzioni?

Nossignore non vince certo il miglior surfista, come spiega Dicky O’Reilly storico organizzatore della manifestazione, vince chi fa durare il proprio costume più di 15 minuti in acqua, anche perché possiamo considerare lo Scare and Tear una manifestazione goliardica a tutti gli effetti.

Negli ultimi anni i surfisti hanno indossato costumi da pagliacci, streghe e giocatori dei Lakers dall’aspetto terrificante, addirittura c’è qualcuno che si è vestito da Titanic e ha cercato di domare le onde come meglio ha potuto.